ADRIA RELIQUIE DI S. BERNARDETTA FOTO E TESTIMONIANZE

INTENSE GIORNATE DI SPIRITUALITA’ MARIANA

CON SANTA BERNADETTE (RELIQUIE)

 Dal 5 al 9 dicembre u.s. grande partecipazione di fedeli accorsi nei giorni che hanno ospitato le Reliquie di Santa Bernadette che nonostante il freddo e la nevicata inaspettata non è riuscita a fermarne l’afflusso.

La festosa accoglienza in Cattedrale

La sacra Reliquia accompagnata dai volontari dell’Unitalsi e scortata dagli agenti della Polizia Locale è giunta nel recinto delle Grotta di Lourdes attigua alla Cattedrale la sera del 6 dicembre (proveniente dalla chiesa Santa Maria Assunta di Loreo) accolta dai fedeli uniti in preghiera con l’arciprete Mons. Mario Furini, l’Assistente Ecclesiastico Unitalsi del Triveneto Mons. Valerio Valentini e numerosi sacerdoti  ai quali si è unito il sindaco, vice sindaco e autorità locali. Condotta processionalmente nella chiesa madre della diocesi la preziosa Reliquia è stata deposta sull’altare della Beata Vergine del Rosario, dove è rimasta fino alle prime ore di domenica (per proseguire poi per la chiesa di Corbola) per ricevere le preghiere dei devoti.

All’inizio della celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Valentini ha rivolto ai presenti l’invito “a mettersi in fila con Bernadette per affidare alla Madonna la propria avventura terrena” chiedendo la sua potente mediazione per il perdono divino. All’omelia poi a posto in risalto il forte contrasto esistente tra loro che non vogliono accettare il miracolo di Lourdes per un errato senso di orgoglio intellettuale e le persone semplici che sanno accogliere nel loro cuore gli insegnamenti del Vangelo. Alla sera moltissimi fedeli si sono uniti ai volontari dell’Unitalsi per la recita del santo Rosario.

Intense giornate di preghiera

Molto intense le due giornate successive. Il venerdì è stato contrassegnato dalla visita in Cattedrale dei bambini delle scuole d’infanzia, dei ragazzi del catechismo, degli anziani della casa di riposo e  dai numerosi centri per ragazzi diversamente abili provenienti dal territorio bassopolesano. La recita del Rosario ha coinciso con la recita delle preghiere per la novena dell’Immacolata coinvolgendo tutte le associazioni locali. Più intensa è stata la giornata del sabato coincidente con il giorno dedicato alla Vergine, tre sono stati i  momenti toccanti: l’Eucarestia presieduta dal Vescovo al mattino, l’Eucarestia vespertina presieduta da Mons. Valerio Valentini e la processione  conclusiva “aux flambeaux” alla Grotta di Lourdes.

Omaggio alla Vergine Maria per mezzo di Santa Bernadette

Dopo un breve saluto nella sua omelia, il Vescovo Lucio si è soffermato a contemplare il miracolo di Maria preservata dal peccato originale per accogliere nel suo grembo il Figlio di Dio.

Decisivo per questo evento grandioso è stato il “SI” pronunciato da Maria che ha aderito pienamente al disegno divino. “ Dio bussa alla nostra porta – ha sottolineato il Vescovo – perché lo possiamo accogliere anche noi nel nostro cuore. Celebriamo questa festa nella gioia ha esortato indicando l’invito di Santa Bernadette a contemplare la Vergine, sottolineando poi gli episodi salienti vissuti proclamata Santa dalla Chiesa l’8 dicembre 1933.

La messa vespertina presieduta da Mons. Valentini che, ancora una volta, ha voluto indicare nella bella iniziativa unitalsiana che ha portato nella nostra Chiesa Cattedrale la Reliquia, la stretta relazione intercorrente con Lourdes intesa soprattutto come luogo di speranza e perfezione spirituale, presenti il presidente della Sezione Triveneta Unitalsi Dott. Armando Donello e molte autorità. Mai si è vista tanta partecipazione alla Grotta e la solenne benedizione ai piedi di Maria ha chiuso le tre giornate mariane ad Adria.

Un grazie particolare a sua Ecc. Mons. Vescovo per la presenza, a Mons. Valentini, al Dott. Donello, agli amici della Sottosezione Unitalsi di Rovigo, alle Associazioni parrocchiali, alla corale di Adria, alle autorità cittadine, alla Polizia Locale di Loreo e Adria, ai sacerdoti Don Roberto (Loreo), Mons. Furini (Adria),  Don Graziano (Corbola) e a tutti i sacerdoti intervenuti uniti ai tanti fedeli.

Un grazie al gruppo Scout di Loreo per il servizio svolto,  per avere animato le serate presentando un video sulla vita di Bernadette (raccontato a due voci). Un encomio particolare ai volontari dell’Unitalsi Sottosezione di Adria che con encomiabile impegno hanno reso possibile questo evento.
                                                                                               A. R.

I commenti sono chiusi.