Relazione di Bl e TV

SOTTOSEZIONI DI TREVISO-BELLUNO

Relazione pellegrinaggio a Lourdes 24-30 agosto

Pensiamo non sia compito degli animatori dare giudizi o offrire osservazioni circa gli orari treno – aerei o sul tema spirituale dell’anno o problematiche riguardanti i malati. Ci sono, per questi aspetti, altri addetti che dovranno agire nei mesi precedenti il pellegrinaggio.

A noi spetta invece un resoconto su questo servizio di animazione ed eventualmente offrire suggerimenti per migliorare.

1. La figura di animatore

Si sta affermando sempre più come una figura utilissima per il positivo esito del pellegrinaggio. Quindi lode e onore a quelle Sottosezioni che si impegnano a trovare e formare – con l’aiuto della Presidenza Nazionale e di quella di Sezione – i volontari a tale compito.

2. Planning

I giorni di vero pellegrinaggio si riducono a tre, perchè il 1° e ultimo giorno coincidono con il viaggio di andata e ritorno che annualmente presentano problematiche diverse o nuove.

Nella proposta del planning da parte della Sottosezione, che verrà successivamente rivisto e approvato da Lourdes, si creino spazi (almeno in due giorni) di due ore e mezza o tre per lo svolgimento dei percorsi di animazione.

3. Come è andata quest’anno?

L’aggettivo ‘bene’ esprime molto. Vorremmo presto arrivare anche all”ottimo’.

a- Siamo stati assistiti da un tempo meraviglioso. Alla Sottosezione di TV – quest’anno unita a BL – dobbiamo dire che la Vergine riserva una particolare protezione, perchè da anni il pellegrinaggio ha come regalo il sole, quest’anno poi ottimo anche come gradazione.

b- Questo ha permesso lo svolgimentoregolare delle visite nei due giorni e mezzo. I cinque animatori/trici, con partenza sempre dall’Incoronata, si sono suddivisi gli itinerari:

*museo – mulino Boly – casa paterna – cachot;
*sui passi di Bernardette: mulino Boly, cachot, chiesa parrocchiale con sosta al fonte battesimale per la rinnovazione delle promesse battesimali, vecchia canonica del parroco Peyramale, ospizio suore di Nevers;
*i Santuari di Lourdes, con catechesi sul tema dell’anno;
*cammino della fede, partendo dal segno dell’acqua.

c- Ogni gruppo (dai 25 ai 40-45 pellegrini) alla fine ha dimostrato alto gradimento, entusiastica soddisfazione. I vari percorsi offrono davvero occasione per seminare la Parola di Dio che, unita alla preghiera, offre sempre più spazio all’azione dello Spirito.

Ecco qualche parere di animatrici:

“è bello condividere, ci si conforta l’un l’altro e sorretti dalla fede si fa fronte con più forza ai nostri piccoli, grandi problemi della vita e si prega insieme con più amore il Signore”.

“La partecipazione è sempre più numerosa e interessata: molte sono le domande di approfondimento sui vari argomenti presentati”.

Penso sia superfluo trascrivere le tante testimonianze di apprezzamento da parte dei pellegrini per questo servizio.

4.Cosa migliorare
a-maggiore informazione al riguardo di questo servizio di animazione;
b-studiare come coinvolgere di più il personale volontario e i malati;
c-   trovare sempre più armonico accordo tra gli animatori.

Va sottolineata in modo particolare la preghiera di ringraziamento per i 50 anni dal miracolo a Vittorio Micheli, nativo della Valsugana (il 63° miracolo certificato a Lourdes).

La Chiesa S.Bernardette – la sera di martedì 27 agosto – si è riempita in tutti i settori e tutti, con profonda commozione, hanno seguito l’illustrazione della malattia da parte del medico curante e del responsabile  ‘Bureau medical’ di Lourdes e della guarigione da ‘sarcoma del bacino sinistro’. Alla fine è esploso un gioioso, riconoscente canto del
“Magnificat”.
Gli animatori/trici delle Sottosezioni di TV-BL

I commenti sono chiusi.