TESTIMONIANZE

PERCHÉ PARTIRE CON UNITALSI

«Il pellegrinaggio… il gioioso cammino verso la felicità»

PELLEGRINAGGIO TREVISO 2019

PELLEGRINAGGIO ADRIA – PADOVA – ROVIGO 2019

Sottosezione di Padova. ELENA Secco e il suo Secondo pellegrinaggio a Lourdes. Ho lasciato parlare il mio cuore! Quest’anno, per la seconda volta,  ho potuto partecipare come “giovane”  Unitalsi al Pellegrinaggio a Lourdes che si è confermato  per me una rinnovata esperienza di gioia. Inizialmente arrivare alla Grotta è stata una grande fatica; ero combattuta, confusa, tormentata, vorrei dire arrabbiata, ma con grande forza e tanto coraggio, ce l’ho fatta; quando sono arrivata davanti a Lei, ho alzato gli occhi, l’ho guardata e dato libero sfogo al  pianto,  sia per i tanti dispiaceri e le sofferenze che mi porto dentro al cuore, ma soprattutto per la gioia di poterLe finalmente  parlare  e soprattutto affidarLe tutto e dirLe: sono qua…fai tu! Aiutami..da sola non riesco, ma con il Tuo aiuto e il Tuo sostegno sarò forte per andare avanti…..Continua a leggere.

Sottosezione di Padova. Mi chiamo Guadalupe Lourdes e ho 22 anni. Da quando ho avuto l’uso della ragione ho desiderato  visitare Lourdes per vari motivi: per conoscere le origini del mio nome, per visitare quel luogo meraviglioso del quale la nonna Maria mi ha sempre parlato, ma anche per entrare in sintonia con il mio essere spirituale (prima di arrivare a Lourdes  ero dubbiosa ). Ora però sono molto sicura di quello che sono e sento di essere, perché grazie a questo pellegrinaggio ho riacceso una fiamma spirituale dentro di me che da tempo si era spenta per vari motivi. Dal primo istante che ho varcato il cancello che porta al santuario, ho sentito una sensazione nuova, come se qualcuno o qualche cosa mi aspettasse all’interno. E’ una sensazione difficile da spiegare perché unica. Penso che ogni persona percepisce sentimenti diversi,  ma io ho percepito una sensazione di speranza e di serenità. ….Continua a leggere.

PELLEGRINAGGIO FRIULI E VITTORIO VENETO 2019

Sottosezione di Gorizia, Gruppo Sloveni. Per il pellegrini Sloveni il pellegrinaggio a Lourdes con l’UNITALSI dal 19 al 25 luglio era già il XIV°, ma è stata la prima volta di un viaggio in pullman attrezzato ed aereo. Insieme all’autista Ivan era responsabile del pullman don Dragutin Gorićanec, sacerdote dell’Arcidiocesi di Zagabria, che possiede sei pullman attrezzati per il trasporto degli ammalati ed invalidi. Tra i quaranta pellegrini delle cinque diocesi della Slovenia il più giovane, David, aveva nove anni, la più anziana novanta. Tra loro alcuni invalidi in carrozzina, molti di più poi hanno usufruito del servizio carrozzine a Lourdes. Con noi anche il Vescovo emerito di Capodistria mons. Metod Pirih, tre sacerdoti, due medici e due infermiere con altri volontari. E’ capitato proprio di proposito il tema di quest’anno. Durante la terza apparizione del 18 febbrario 1858 Maria confidò a Bernardetta: “Non vi prometto di farvi felice in questo mondo, ma nell’altro”. Questo pensiero ci ha accompagnato nel pellegrinaggio… Continua a leggere.

PELLEGRINAGGIO AZIENDALI-CHIOGGIA-VENEZIA-VICENZA 2019

Sottosezione Vicenza. A maggio sono stata a Lourdes per la prima volta. Sono capitata alla Grotta durante una messa celebrata da una comunità irlandese, che riempiva l’aria con canti tradizionali tanto belli da provocare il pianto. Ho camminato di notte tra i viali, cullata dalle voci sommesse di piccoli gruppi di uomini e donne che pregavano interrompendo un silenzio surreale, che abitava l’Esplanade e ne mostrava il carattere extra-ordinario. Ho camminato di giorno, sotto la pioggia, accanto a malati infreddoliti e sorridenti, accompagnati dai volontari Unitalsi protesi ad alleviarne il disagio, in tutti i modi possibili. Ho toccato con mano la sollecitudine per i bisogni altrui, espressa sempre, da Sorelle e Barellieri, anche verso chi non apparteneva al proprio gruppo, fosse una signora che si riposava stanca su un muretto – “Ha bisogno di qualcosa signora? Tutto bene?” – o un anziano che sembrava essersi perso e parlava una lingua sconosciuta e musicale…. —> Continua a leggere!

Sottosezione Aziendale. Elda Gasparini, una matricola a Lourdes, così lei stessa si definisce, ha deciso di condividere con noi la sua prima esperienza a Lourdes. —- TESTIMONIANZA –Lourdes, luogo di serenità e di preghiera. “Un’oasi di quiete serena, pur nel contatto costante con la sofferenza. Un luogo di preghiera ininterrotta e di affidamento fiducioso a Dio attraverso Maria. E la forza di attrazione di quella Grotta, che invita il pellegrino a ripercorrere spesso, nel breve periodo di permanenza, il tragitto che conduce all’effigie dell’Immacolata racchiusa nella nicchia di roccia. Così appare Lourdes a chi, come me, vi si reca per la prima volta. Al pellegrinaggio che si svolge dal 9 al 15 maggio partecipiamo quasi in mille tra…—> Continua a leggere!

PELLEGRINAGGIO VERONA-BOLZANO-Lugo (VI) Anno 2019

Gruppo di Bovolone.Santuari sono il luogo in cui camminare insieme fa stupore e concretezza, tenerezza e fatica, domanda di senso e risposta provocatoria, abbandono e sollecitazione, vertigine e tranquillità, dolore e felicità. Leggere le testimonianze dei giovani…fa ancora più stupore e gioia…forte entusiasmo e grande coinvolgimento…parole che solo loro sanno esprimere con tutto l’amore che hanno. Diario di una nottata di ritorno da Lourdes con i giovani di Bovolone. —>Leggi QUI!


Bellissima testimonianza di una giovane veronese, Elisabetta Bertagnoli, alla sua 5° esperienza vissuta nel Pellegrinaggio a Lourdes.

Elisabetta Bertagnoli, giovane veronese neolaureata in psicologia, racconta la sua esperienza come volontaria al 62° Pellegrinaggio con Verona appena concluso. Non perdetevi l’articolo e le sue emozionanti parole. —> Leggi QUI!

I commenti sono chiusi.